Cambiare Vita: E se la Tua Esistenza Fosse un Libro?

Non tutti sono soddisfatti della propria esistenza, di come hanno affrontato le diverse situazioni in passato, delle persone che hanno al proprio fianco, degli errori commessi, delle scelte non fatte. Ecco quindi che spesso si fa strada il desiderio di cambiare vita e di dare una svolta a tutto; ma come cominciare?

Ognuno di noi ha una storia da raccontare: è la storia della nostra vita, data dal susseguirsi degli eventi, dall’alternarsi di emozioni e stati d’animo, dalle persone che si sono succedute nel corso degli anni.

Ti sei mai chiesto: se la storia della tua vita fosse un libro, come sarebbe? Che titolo gli daresti?

Sicuramente si tratterebbe di un volume con un numero ancora indefinito di pagine, dove gli unici capitoli sicuri sono due: il primo (ovvero la tua nascita) e l’ultimo (la fine del tuo viaggio). Un libro che potrà anche essere letto in un giorno ma che richiede tutta una vita per essere scritto.

Immaginare la tua esistenza come se fosse un libro è un esercizio molto utile per prendere maggiore consapevolezza di te stesso e della tua realtà soprattutto se desideri cambiare vita e cominciare a fare scelte diverse rispetto al passato.

Com’è stata la tua vita fino a oggi?

Prova a pensare per un attimo a com’è stata la tua esistenza fino ad oggi ed immagina che tutto ciò che hai vissuto fosse stato trascritto, proprio come un diario. Comincia a rileggerlo dal primo capitolo: come ti sembra la storia fino ad ora? Lo trovi interessante o noioso?

Prova ad immaginarlo: che genere di storia sarebbe? Un romanzo d’amore, un libro di avventura, di fantascienza, di mistero? Sarebbe un libro cupo e deprimente o pieno di colore, gioia e divertimento? Quale sarebbe la parola più ricorrente nella storia, il suo filo conduttore? Amore, felicità, solitudine, paura?

Ovviamente il personaggio principale di questo libro sei tu: chi meglio di te può conoscere il protagonista? Solo tu sai quali sono i suoi sogni, le sue ansie e le sue paure; conosci i segreti che nasconde, sai quali sono i suoi pensieri e gli stati d’animo che prova in ogni singolo istante della sua vita.

Come si è comportato il protagonista fino a questo punto e come cambia nel corso della storia? Continua a fare gli stessi errori? Mantiene sempre le vecchie abitudini o migliora nel tempo? E’ una persona che si lascia dominare dalle circostanze o ha il pieno controllo della sua vita?

Se hai deciso di cambiare vita è importante che ti faccia queste domande per conoscere meglio te stesso, per capire come si è evoluta la tua vita fino ad oggi e per individuare gli aspetti da migliorare.

Chi ti rende infelice?

Di solito in ogni storia che si rispetti c’è sempre il “cattivo” di turno, colui che si insinua nelle vite altrui seminando malcontento e tentando in tutti i modi di mettere i bastoni tra le ruote degli altri. La classica lotta tra il bene ed il male che è presente in ogni minuscolo aspetto della nostra esistenza.

Chi è l’antagonista della tua storia? Hai mai pensato che potresti essere tu stesso? Non ci credi? Prova a ricordare tutte le volte in cui ti sei auto-sabotato: quando hai ostacolato i tuoi tentativi di felicità, quando non hai riposto abbastanza fiducia nelle tue capacità e hai ripetutamente pensato di non essere all’altezza delle situazioni, forse credevi di non essere troppo in gamba per eccellere o ti eri convinto che inseguire un sogno fosse solo roba per giovani.

Ricorda i momenti in cui la vita ti ha messo di fronte a delle nuove opportunità ma tu ti sei rintanato nella tua zona di comfort, scegliendo sempre la strada più sicura perché ti sei lasciato condizionare dalla paura dell’ignoto e dal timore di fallire.

Pensa a quali obiettivi hai raggiunto e a quelli invece che hai abbandonato durante il cammino, alle volte che non hai dato il massimo di te e agli eventi che hanno segnato una svolta importante nella tua vita.

Ma pensa anche a tutte le cose buone che hai fatto per qualcuno, anche a quelle più piccole e all’apparenza insignificanti, come quella volta che, senza alcun motivo, hai regalato un mazzo di fiori a tua mamma: lo hai fatto vero? A quando hai sorriso ad uno sconosciuto o salvato un cucciolo in difficoltà. Le persone non ti ricorderanno per le grandi imprese che hai compiuto ma per questi piccoli gesti di gentilezza che hanno caratterizzato la tua esistenza. Per la luce che avevi negli occhi. Per il sorriso che ti illuminava il volto.

Cambiare vita: decidi tu il tuo futuro!

Oggi sei arrivato all’ultima pagina già scritta del tuo libro, davanti a te il resto è ancora bianco: sai che da questo punto in poi sei tu l’autore?
In realtà lo sei sempre stato fin dal principio, ma forse non ne avevi ancora avuto consapevolezza.

Ora sai che lo scrittore sei tu e che hai, dunque, la possibilità di decidere come far evolvere la storia della tua vita. La penna è nelle tue mani, tu puoi decidere se introdurre personaggi nuovi, e quindi quali persone fare entrare nella tua vita, oppure se fare uscire qualcuno di scena; puoi scegliere cosa succederà al protagonista nei prossimi capitoli e come sarà con il passare degli anni.

Ogni tanto torna indietro per rileggerlo, ma non farti prendere dalla nostalgia del passato. Considera piuttosto gli eventi trascorsi come paragrafi dell’esistenza da cui hai tratto delle lezioni importanti per il futuro. Non puoi cancellare e modificare ciò che è già stato scritto, ma puoi decidere ogni giorno come riempire le pagine bianche, ricordando sempre che questo è il tuo libro e, quindi, deve rappresentare la versione originale di te stesso e della tua vita, non la triste copia del libro di qualcun altro .

Comincia oggi stesso a scrivere la tua storia: fai in modo che sia unica ed originale, perché ognuno di noi lo è! Anche tu!

Nota: Questo è il mio articolo scritto per la rivista “Different Mag”, una risorsa davvero molto utile che consiglio a tutti perchè ricca di spunti, idee e riflessioni per reinventarsi sia nel lavoro che nella vita e fare la differenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.