Come Godersi la Vita un Po’ di Più

Caro Dio, concedimi solo un minuto, non per chiederti qualcosa ma semplicemente per dirti “GRAZIE”  per tutto ciò che ho.

-Autore sconosciuto-

Spesso mi capita di osservare qualcosa di me e rendermi conto che succede anche alla maggior parte delle persone. C’è una cosa in particolare che credo accomuni tanta gente e riguarda la capacità di godersi la vita. A volte siamo così presi dai pensieri e dalle situazioni che ci dimentichiamo di essere vivi. Eppure lo siamo. Semplicemente non ce ne rendiamo conto.

Per scrivere questo articolo mi sono ispirata alla filosofia del grande monaco buddista Thich Nhat Hanh che, in una storia, racconta come si può godere pienamente quando si beve una tazza di tè.

Il segreto, secondo Thich Nhat Hanh, sta nella consapevolezza, nell’essere totalmente partecipi e focalizzati sul momento presente. Solo se sei completamente calato nel momento presente puoi goderti al massimo la tua tazza di tè e sentire attraverso i tuoi cinque sensi, tutto ciò che essa può trasmetterti.

Puoi sentire il calore della tazza tra le tue mani, assaporare l’aroma del tè, sentire l’odore piacevole che emana…e godere al massimo di questa esperienza, rendendola unica.

Se, invece, mentre bevi il tuo tè, la tua mente è altrove e cominci a vagare tra passato e futuro, pensando a ciò che hai fatto prima o a ciò che dovrai fare dopo, non riuscirai a goderti nemmeno per un istante la tua tazza di tè, anzi, quando ritornerai alla realtà e ci guarderai dentro, il tè sarà già finito senza che tu te ne sia accorto.

Il tè è come la vita.

Se non vivi nel presente, se continui a correre per tutto il tempo e la tua mente è costantemente focalizzata sui ricordi del passato e sulle preoccupazioni per il futuro, perderai tutta la bellezza ed il gusto della vita. Quando poi, nella tua corsa, ti fermerai e ti guarderai intorno, cosa vedrai? Ben poco perché senza che tu te ne rendessi conto la tua vita è avanzata a velocità sostenuta: finita come la tua tazza di tè.

Allora, come fare per godersi la vita?

Teoricamente ci sarebbe molto da dire: come per la tazza di tè, il segreto sta nel focalizzarsi sull’adesso, nel vivere ogni istante con consapevolezza ed essere sempre presenti con tutti i nostri sensi.

Praticamente, invece, si potrebbe cominciare a fare qualche piccolo esercizio quotidiano, che ci faccia rendere conto di quante cose ci accadono durante la giornata senza che ce ne accorgiamo.  Sono piccole cose che diamo per scontato e proprio per questo non ci siamo mai fermati ad osservare.

Quante volte al giorno “senti” la vita? La vita non solo si vive, si sente anche. Come fai a godere di una cosa se non la percepisci? Se non vedi che esiste? Allora la prima cosa da fare è cominciare a notare che la vita c’è ed è ovunque.

Domani mattina, ad esempio, puoi provare a fare questo:

  • Quando ti svegli, prima di cominciare a fare tutto velocemente, prenditi cinque minuti per focalizzarti sul tuo corpo. Hai mai pensato a quanto sia incredibile la natura che è riuscita a creare questa macchina così perfetta e meravigliosa? E’ straordinario vedere come le parti del tuo corpo interagiscano tra di loro per permetterti di camminare, di vedere, di comunicare. Pensa alla perfezione dell’apparato respiratorio: l’aria entra ed esce dal tuo corpo senza che tu faccia niente, non devi nemmeno ricordarti di respirare. E che dire del sistema circolatorio? Sapevi che è composto da circa 100.000 km di vene, capillari e arterie? Pensa che dono incredibile che hai ricevuto.
  • Quando fai colazione, prova ad osservare più da vicino ciò che stai mangiando o bevendo. Guarda il caffè che sta per uscire dalla caffettiera, osserva la sua consistenza, il colore e senti il profumo che si sta diffondendo nella cucina.  Pensa che se hai la possibilità di bere quel caffè è perché qualcuno da qualche parte del mondo lo ha piantato, coltivato, raccolto e macinato. Incredibile, adesso e lì nella tua dispensa. Goditi il momento in cui lo bevi, sorseggialo lentamente, assapora l’aroma che è racchiuso in ogni goccia.
  • Quando esci di casa, osserva con cura cosa c’è intorno a te. Focalizza la tua attenzione su qualcosa che non avevi mai veramente visto da vicino. Guarda la perfezione che c’è in una foglia: la natura non lascia mai nulla al caso. Osserva le nuvole e tutte le sfumature di bianco e di grigio che si combinano tra di loro; hai notato che non esiste una nuvola uguale all’altra? Ogni nuvola è diversa ed irripetibile. Accarezza la corteccia di un albero, senti la sua ruvidità, annusala: riempiti di natura. Non perderti tutti questi dettagli, godi di ogni piccola cosa che incontri  per strada. Fermati ogni giorno ad osservare attentamente qualcosa di nuovo.  
  • Mentre cammini, presta attenzione a cosa succede al tuo corpo. Nota come la frequenza dei battiti del tuo cuore aumenta o diminuisce a seconda della velocità con cui cammini.  Pensa al tuo respiro: com’è l’aria che entra nelle narici, calda o fredda? Forse non ci hai mai fatto caso. Senti i tuoi pensieri, ascolta le voci che ti parlano…hai mai notato qual è il tono che usi per comunicare con te stesso? Confessa che anche a questo non avevi mai prestato attenzione.

Prova a fare almeno solo per una volta questi esercizi, ti sorprenderai di quante cose ti erano sfuggite fino ad oggi.

Molte di queste cose non sono importanti, nel senso che limitarti ad osservarle non ti cambierà di certo la vita, ma se comincerai ad essere più presente e consapevole, a prestare attenzione e ad apprezzare cose che prima non avevi mai notato, imparerai che c’è vita in tutto e proprio per questo ogni singolo momento va vissuto e goduto fino in fondo.

9 commenti su “Come Godersi la Vita un Po’ di Più

  1. Luna

    Sono sempre più convinta che “vivere il momento presente” sia una delle cose più difficili da fare perchè la nostra mente è capace di andare ovunque e forse è proprio questo il problema!!!
    Questo ovunque (passato o futuro che sia) ci distoglie sistematicamente dal momento presente e quindi anche dal godere a pieno della nostra esistenza. Proverò a mettere in pratica i tuoi consigli e vediamo che succede. Grazie!!!

    1. Ida Post author

      Ciao Luna, prossimamente sul blog si parlerà anche dell’argomento “vivere nel presente”..non è semplice è vero però ci sono anche in questo caso dei piccoli esercizi da provare. Io li sto mettendo in pratica già da un bel po’ ed è per questo che mi sento di consigliarli anche a tutti i lettori.
      Ciao

  2. Paolo

    Sono stato molto contento di aver trovato questo sito! Voglio dirti grazie per l’impegno ed il tempo che dedichi per scrivere questi articoli uno più bello dell’altro. Seguendo il tuo consiglio ora mi sto godendo ogni post :)
    Grazie
    Paolo

  3. Giuliana

    Concordo con Paolo :)
    Ida è una creatura meravigliosa e la sua essenza si riflette negli articoli che scrive.
    Grazie per questi delicati e utili consigli, piccole gemme da spargere nel corso della giornata. A partire da subito.

  4. luigi

    Anche io condivido che bisogna vivere il presente ,non portare i pensieri
    sul passato o su cose che ancora devono avvenire.Godersi con molta
    semplicita’ogni attimo della nostra vita.

  5. Paolo lucio

    Sono felice per queste stupende parole sul momento presente ma chissà come mai la mia mente va sempre per i fatti suoi faccio fatica a focalizzare sara’ per questo che a 60 anni ancora mi rosicchio le unghie e sono appena andato in pensione ho un grande desiderio ma faccio fatica a concentrarmi

  6. elba

    Ho incominciato a meditare solo sentendo il rumore del acqua mentre camino dentro l’acqua e funziona!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.