Le (Nostre) Vostre Zone Erronee by Wayne W. Dyer

Tutta la teoria dell’universo si rivolge immancabilmente a un unico individuo – ossia a Te.

Walt Whitman

 

Con questa frase si apre il libro di self help che ho appena finito di leggere per la terza volta. Si tratta di Le vostre zone erronee – guida all’indipendenza dello spirito” scritto dallo psicoterapeuta americano Wayne W. Dyer.

Vorrei parlarvi di questo libro perché, tra i diversi libri di self help che ho letto, per me ha rappresentato l’inizio di una grande svolta e credo che possa essere in qualche modo d’aiuto a chi si trova paralizzato in alcuni schemi errati (zone erroneee appunto) e non riesce a liberarsene.

Che cosa sono le zone erronee?

Si tratta di tutti quei comportamenti errati e schemi di pensiero sbagliati ed auto-distruttivi che con il tempo si sono radicati nella nostra mente limitando e bloccando la nostra realizzazione personale e impedendoci di vivere una vita felice ed in armonia innanzitutto con noi stessi. Alcuni esempi di zone erronee (di cui si parla nel libro) sono i sensi di colpa, la ricerca dell’approvazione altrui, la procrastinazione, le convinzioni ereditate dal passato, le diverse dipendenze, la paura dell’ignoto, la rabbia ecc. Tutti questi comportamenti, di origini remote, sono dovuti ad una serie di convinzioni, valori e pregiudizi completamente sbagliati che agiscono come una sorta di barriera al nostro benessere e alla nostra libertà personale. La buona notizia è che tutti questi schemi autodistruttivi si possono rompere definitivamente nel momento in cui si prende la consapevole decisione di disfarsene.

Come lo stesso autore afferma ” la vera scelta consiste nel decidere di essere personalmente libero, oppure di restare incatenato alle speranze che altri ripone in te o a ciò che altri si aspetta da te”, e questo libro aiuta proprio a compiere questa scelta di libertà.

Il libro parte da due presupposti fondamentali:

1. Ognuno è responsabile verso sé stesso ed è libero di essere ciò che in un determinato momento decide di essere.

2. Vivere nel presente è la condizione indispensabile per eliminare qualsiasi comportamento sbagliato e raggiungere la felicità.

Ogni capitolo è dedicato all’esplorazione di una zona psicologica erronea. Innanzitutto si esaminano tutti gli antecedenti di un determinato comportamento dannoso per capire come e perché si è intrappolati in alcuni schemi autodistruttivi; poi vengono forniti degli esempi su come la zona erronea in questione si manifesta nelle azioni quotidiane. In questo passaggio resterete particolarmente sorpresi da come alcuni comportamenti descritti riflettano fedelmente la vostra realtà, vi sembrerà che l’autore vi conosca di persona e stia parlando proprio di voi!

Dopodichè Dyer esamina le ragioni per cui si tende a persistere in questi atteggiamenti errati pur sapendo che impediscono di vivere bene ed alla fine vengono illustrate delle strategie concrete da applicare alla quotidianità per liberarsi definitivamente da questi schemi nocivi.

Il libro insegna a vedere le cose sotto una nuova luce, a prendere consapevolezza dell’atteggiamento errato nel momento esatto in cui si sta manifestando e a decidere di reagire in modo diverso fornendo, a tale scopo, una serie di comportamenti alternativi a quelli che abbiamo sempre adottato.

Vi auguro una buona lettura!

Tagged on: ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.